progscuole2016

progetti per le scuole

Oggi, nell’era digitale, diventa sempre più importante non dimenticare le radici della scrittura e le potenzialità del segno espressivo. L’accessibilità ai nuovi media, ormai alla portata di bambini anche molto piccoli, porta con sè vantaggi ma anche il rischio di un impoverimento delle capacità di visualizzazione manuale della comunicazione (la scrittura) e l’appiattimento della creatività individuale, troppo spesso sopraffatta da suggestioni visive ed uditive già pre-confezionate, disponibili in abbondanza, ma pur sempre pensate da altri e quindi limitanti. Il non uso della mano per scrivere comporta anche un impoverimento della coordinazione mente-braccio, a vantaggio della più veloce coordinazione mente-occhio, ma che causa una riduzione della capacità di pensiero analitico riferito al comunicare, e una standardizzazione di forme e termini d’uso comune. I progetti nelle scuole servono appunto a far intravedere a bambini e ragazzi le possibilità e la bellezza del segno calligrafico, facendo loro riscoprire la forza della scrittura anche intesa come cardine evolutivo. Gli incontri con i bambini possono essere condotti in aula o in occasione di eventi e gite, è possibile concordare con i docenti collegamenti e integrazioni alle atitvità curricolari.